Italiano

Luogo | Programma |Notizie| Qualche appunto | Materiale

CAMPEGGIO DI RESISTENZA ATTIVA IN DIFESA DEL TERRITORIO

Contro la M.A.T. e il mondo che la necessita

COS’È LA MAT?
La linea di altissima tensione (MAT) è un’autostrada elettrica che trasporta
un carico di minimo 400.000 volt. Si sta costruendo per congiungere tra
essi Stati europei ed il continente europeo con quello africano. Serve per
commercializzare e distribuire eccedenti di energia prodotta da centrali nucleari
e supposte fonti di energie alternative. Allo stesso tempo, è la rete di
cui il capitalismo ha bisogno per alimentare altri progetti ed infrastrutture
di morte e distruzione, come per esempio il Treno ad Alta Velocità (TAV).
I responsabili son quelli di sempre e, difatti, le imprese costruttrici sono
quelle direttamente implicate in altri progetti di distruzione del territorio,
imprese tra le quali spiccano Vinci in Europa e Endesa in America del Sud.

PERCHÉ IL CAMPEGGIO?
Affinché non si costruisca l’ultimo tratto decisivo per congiungere la Francia
con la Catalogna. Perché non passi l’energia di 6 centrali nucleari francesi per
questo territorio né in nessun altro. Per considerare la lotta contro la MAT
come un punto di partenza per la messa in discussione del nostro modo di
vita, per la maggior parte imposta dal dominio del Progresso. Per creare uno
spazio di incontro, informazione, agitazione e azione nelle terre colpite.

PERCHÉ QUI ED ORA?
Dopo più di dieci anni di lotta ci troviamo in un momento decisivo. A settembre
cominceranno le espropriazioni ai danni dei proprietari che hanno
deciso di non firmare la vendita dei terreni necessari per la costruzione delle
ultimi torri della MAT in Girona.

È per tutto questo che vi invitiamo a partecipare attivamente
al campeggio, per condividere, lottare e resistere in uno spazio
autogestito, libero da leader e rappresentanti. Vogliamo creare
momenti di scambio e connessione tra differenti lotte, perché la
MAT colpisce tutte e tutti e non crediamo che sia una lotta isolata.

CONTRO IL PROGRESSO, LE SUE INFRASTRUTTURE ED I SUOI
DIFENSORI:
RIAPPROPIAMOCI DELLE NOSTRE VITE!

CI VEDIAMO IL 23 DI AGOSTO DEL 2013
NELLE TERRE DI GIRONA

Porta con te tutto quello di cui avrai bisogno per accampare


Luogo del campeggio

Ci vediamo la mattina del venerdì 23 di agosto a Fellines (Villadesens). Lungo la strada troverete cartelli che indicheranno come arrivare. Le indicazioni verrano poste anche sul blog qualche giorno prima.

Programma
Tutti i giorni ci sarà colazione, pranzo e cena.

Venerdì 23
10h Montaggio
19h Presentazione del campeggio

Sabato 24
16:30h Dibattito sullo stato di avanzamento del progetto (M.A.T.)
19h Assemblea

Domenica 25
16:30h La lotta contro l’Alta tensione nella valle di Albaida
19h Assemblea

Lunedì 26
8h Passeggiata per la zona
19 Assemblea

Mercoledì 28
16:30h Dibattito sulla lotta contro il TAV in Val di Susa
19h Assemblea

Giovedì 29
19h Assemblea
Dopo cena si proietterà un documentario sui maquis (in commemorazione della morte di Facerias)

Venerdì 30
Attività culturali varie
Concerto

Qualche appunto

Ci sarà uno spazio per le proposte. Porta con te le tue esperienze, documentari, voglie, idee…
Tanto il cibo, come ciò che faremo in queste giornate, dipenderà da quelle che saremo lì presenti, visto che consideriamo imprescindibile riprenderci l’autonomia delle nostre vite, attualmente soggette a questa economia, a questa società e a ciò che ci circonda… rompendo con l’esistente e partendo da una idea di scambio orizzontale dove tutti siano coscienti ed attivi. Questo campeggio parte da questa base e pensiamo che, per un buon funzionamento, sia necessaria da parte delle persone che vi parteciperanno l’implicazione in tutti gli aspetti, affinché non si riproducano gli stessi ruoli del sistema assistenzialista. Tra tutti apporteremo il materiale ed il cibo necessario. Speriamo che ognuno valori lo che potrebbe necessitare in questi giorni ed apporti, secondo le sue possibilità, ciò che può. La cucina sarà uno spazio comune.
Se ne hai possibilità porta con te la tua bici!

Di seguito aggiungiamo una lista di suggerimento di cose che potremmo necessitare:
-tendoni (tipo quelli da accampamento)
-tende
-strumenti da lavoro
-utensili da cucina
-cibo di lunga durata (conserve, etc.)
-bidoni
-tubi per l’acqua

Materiale da scaricare e distribuire:
Opuscolo

Perche non vogliamo fotos, né videos, né giornalisti:
cartellfotosital
cartellfotosital (pdf)